Diocesi di Tortona
Home
cerca:
Gioved́, 19 Ottobre 2017
Il Vescovo

Navigazione

 


Ultime Notizie


La DiocesiLa CuriaOrganismi PastoraliVicariati e Parrocchie

visita

Notizie - Don Orione stella della carità

A 77 anni dalla morte Mons. Sergio Pagano lo ha commemorato in Santuario a Tortona

1/DonOrione5.jpgTORTONA - “Gesù, Gesù, Gesù vado!”: queste sono le ultime parole di don Orione pronunciate quel 12 marzo 1940 nella Casa “Santa Clotilde” a Sanremo.

A 77 anni dal pio transito, il ricordo è sempre molto vivo nei cuori dei suoi figli, religiosi e religiose, laici e devoti.
Presso la Basilica Santuario “Madonna della Guardia” di Tortona, dove riposa il suo corpo esposto alla venerazione, domenica scorsa è stato onorato solennemente il ricordo della scomparsa del santo con la celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo Mons. Sergio Pagano, Prefetto dell’Archivio Segreto Vaticano.
Hanno concelebrato con lui il vicario generale della diocesi mons. Mario Bonati, il rettore del santuario don Renzo Vanoi e numerosi sacerdoti orionini e diocesani. La liturgia è stata animata dalla corale del Santuario “San Luigi Orione” e l’assemblea è stata guidata liturgicamente da Massimiliano Redaelli.

In questa seconda domenica di Quaresima, il Vangelo di Matteo ha invitato a salire sul Tabor della trasfigurazione. Un messaggio e un appello che risuona forte e insistente quello del Padre: “Questi è il mio Figlio: ascoltatelo!”.

Che bello se quando il Signore tornerà ci potesse incontrare in un ascolto attivo che è compimento dell’azione pratica delle opere di misericordia che per don Orione furono il suo programma di vita.

Mons. Pagano ha iniziato l’omelia citando una terzina di Dante su San Francesco e facendo un paragone tra i due santi: “Come un sole d’oriente è nato Francesco d’Assisi, Orione è nato nella Chiesa come l’oriente della carità.
Un sacerdote con il cuore solo per Dio e genuinamente e interamente per i fratelli. Da una piccola scintilla come san Francesco è divampato un incendio, da pochi fedeli radunati intorno a sé, poi da sacerdoti e suore si è sviluppata l’Opera della Divina Provvidenza: piccole stelle nate da quella stella madre della carità di don Orione”.
E ha concluso con un forte appello: “La Chiesa deve sempre far di tutto per costruirsi come città che fermenta la pasta dell’umanità. Don Orione lo sapeva, l’ha fatto in maniera veramente eroica e perciò noi lo contempliamo tra i santi”.

Al termine il rettore don Renzo Vanoi, dopo aver ringraziato Mons. Pagano, i confratelli, le autorità civili e militari e tutti i fedeli, ha condiviso il messaggio ricevuto dal superiore generale don Tarcisio Vieira nel quale gli veniva chiesto una preghiera particolare per la sua missione di guida della Congregazione e pertanto insieme ai presenti, dopo la preghiera a don Orione, ci si è rivolti alla Vergine della Guardia con la recita di un “Ave Maria”.
Inoltre, ha ricordato come questa devozione al nostro santo debba continuare a far “ardere” il nostro cuore della sua carità per diffonderla all’umanità “dolorante ed abbandonata”.

Don Orione ci ha lasciato in eredità il farsi “tutto a tutti” come lui stesso ha scritto in uno dei suoi testi.
Questo ci sia di aiuto, ci incoraggi nel compiere il bene ogni giorno, nelle nostre famiglie, nelle nostre comunità e nell’ambiente dove lavoriamo.

“Non stanchiamoci di fare del bene” perché un giorno ci troveremo insieme ai santi nella dimora di luce e di pace dove saremo giudicati sull’aver compiuto del bene e di aver donato amore e aiuto al nostro prossimo.

La giornata si è conclusa con un’agape fraterna nel refettorio del Centro “Mater Dei” con il nostro vescovo diocesano Mons. Vittorio Viola, il vescovo Mons. Pagano, confratelli e sacerdoti diocesani, volontari e amici.
Ancora don Renzo ha sottolineato come la fedeltà di don Orione verso il pastore della Diocesi vive e continua nei suoi figli e come è bello questo legame pastorale con i sacerdoti della diocesi.
Questa è Tortona, questa è la terra segnata da don Orione.

Fabio Mogni

Data: 15/03/2017



Archivio Notizie: Don Orione stella della carità

Stampa
Stampa

 

 



©2010 - Diocesi di Tortona

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Powered by NetGuru Energized by LamorfaLAB