Sabato, 18 Maggio 2024
Diocesi di Tortona
Sua Ecc.za Rev.ma
Mons. Guido Marini
Vescovo

La Beata Maria Teresa Fasce

Maria Giovanna Fasce nasce a Torriglia, il 27 dicembre 1881 da Eugenio e Teresa Valente; ha sette fratelli. Appartiene ad una famiglia benestante in quanto il padre possiede l'Albergo dei Cacciatori.

Riceve il Battesimo nella Chiesa parrocchiale di Sant'Onorato di Torriglia il 28 dicembre 1881; il 5 agosto 1888, le viene somministrato il sacramento della Cresima e, successivamente, riceve la prima Comunione.

Frequenta a Torriglia la scuola elementare fino alla classe sesta; successivamente, trasferitasi a Genova con la famiglia, diventa per alcuni anni alunna interna del collegio dell'Immacolata Concezione di Campomorone; infine frequenta da alunna esterna l'Istituto delle Giannelline di Genova. ? buona e pia e si accosta quotidianamente alla Santa Messa ed alla Comunione.

Risiede in Piazza Colombo e frequenta la Chiesa di Nostra Signora della Consolazione retta dai Padri Agositiniani; due di essi saranno molto importanti per la scelta vocazionale di Maria: Padre Carmelo Butti, il parroco della chiesa, e Padre Mariano Ferriello, suo confessore.

Dai padri Agostiniani viene a conoscenza della vita di Santa Rita da Cascia che diventa suo modello di vita; intanto matura il desiderio di consacrarsi al Signore nel Monastero di Santa Rita, a Cascia.

Il 22 giugno 1906, festa del Sacro Cuore accompagnata dalle sorelle Luigia e Carmelia, entra nel monastero di Santa Rita, a Cascia, dopo aver visto in sogno, durante il viaggio, il Sacro Cuore di Ges? che le sorrideva.

Per sei mesi ? postulante; nella notte di Natale del 1906 riceve l'abito monastico ed inizia il noviziato. L'anno successivo, nella notte di Natale del 1907, Maria fa la Professione semplice, emette i voti religiosi e prende il nome di Teresa Eletta. Il 22 marzo 1912 fa la professione solenne. Il 17 luglio 1914 nominata maestra delle novizie.

Il 1 agosto 1917, viene nominata Vicaria dell'Abbadessa del monastero di Santa Rita di Cascia; il 12 agosto 1920 viene eletta, all'unanimit?, Abbadessa del Monastero di Santa Rita di Cascia e per ilsuoesemplare operato verr? rieletta per 27 anni, fino alla morte, sempre all'unanimit?, divenendo per tutti: "La Madre".

Il primo obiettivo di Suor Maria Teresa nel nuovo incarico di Abbadessa ? quello della ricostruzione morale e spirituale della comunit? delle suore di Cascia, opera da Lei iniziata quando era Vicaria.

Altro obiettivo perseguito dalla Beata Fasce ? la divulgazione del culto di Santa Rita, per la quale nutre una vera venerazione, per la gloria di Dio ed il bene delle anime.

Con il trascorrere del tempo, cresce il flusso dei pellegrini a Cascia e la piccola chiesa dedicata a Santa Rita appare insufficiente per la capienza ed il decoro. Si pensa di costruirne un'altra. Il 20 giugno 1937 viene posta solennemente la prima pietra benedetta dal Cardinale E. Gasparri. La guerra intralcia i lavori di esecuzione ma, il 18 maggio 1947 la chiesa viene consacrata, pochi mesi dopo la morte della Beata.

Quando Suor Maria Teresa Fasce, nel 1920, viene eletta Abbadessa, ? gi? ammalata di tumore al seno sinistro, ma nessuno ne ? a conoscenza tranne i medici; l'11 settembre dello stesso anno viene sottoposta ad un intervento chirurgico; subisce un secondo intervento al seno nel 1928. Soffre di diabete, di mal di cuore, d'asma che talvolta le toglie il respiro, di problemi circolatori che le procurano terribili bruciori alle estremit?

Dopo molte sofferenze ed un'agonia durata alcuni mesi si spegne a Cascia il 18 gennaio 1947 in modo sereno e tranquillo.

L'11 luglio 1995 Papa Giovanni Paolo II approva l'eroicit? delle virt? della Serva di Dio Maria Teresa Fasce; il 4 luglio 1996 la Commissione Medica della Congregazione delle Cause dei Santi riconosce il miracolo del 1991 quando, a Napoli, avviene una prodigiosa guarigione ottenuta dalla signora Chiara Gargano in modo scientificamente inspiegabile, di "calcolo della colecisti incuneato nell'infundibolo, di dimensioni di cm. 2,1 di diametro" dopo aver chiesto aiuto alla "Madre".

Il 12 ottobre 1997, Papa Giovanni Paolo II, in piazza San Pietro, proclama Beata la Venerabile Serva di Dio, Suor Maria Teresa Fasce alla presenza di numerosissimi devoti provenienti da Cascia e da Torriglia convenuti per onorare e venerare la loro Santa.

La Beata con le Apine


Diocesi di Tortona

p.zza Duomo, 12
15057 Tortona (AL)

CONTATTACI

Il magazine della Diocesi

Il Popolo

VEDI ONLINE

oppure

SCARICA L'APP

La radio ufficiale della Diocesi

RadioPNR

VEDI ONLINE

oppure

SCARICA L'APP


©2023 - Diocesi di Tortona