Domenica, 23 Giugno 2024
Diocesi di Tortona
Sua Ecc.za Rev.ma
Mons. Guido Marini
Vescovo

Dal vescovo i sacerdoti e i diaconi del Vicariato della Val Curone

Camminare insieme per costruire la sinodalità

TORTONA - Giovedì 9 febbraio presso la Curia vescovile si è svolto l’incontro del vescovo con i sacerdoti e i diaconi del Vicariato della Val Curone. Dopo il momento iniziale davanti al Signore per invocare da Lui ispirazione, energia, forza attraverso la preghiera, Mons. Marini, rivolgendosi ai presenti, ha sottolineato come la vita non si compie se non si dona e questo vale anche per il ministero sacerdotale: «O la nostra vita è donata oppure è una vita incompiuta».
È il mistero trinitario che è relazione donante reciproca, infinita ed eterna che entra nella vita di ciascuno nella misura in cui essa si dona. Una vita che non si dona, ma cerca di difendersi, di preservarsi, sfiorisce. Per ciascun sacerdote c’è un grande popolo che lo attende, perché lo Spirito Santo già è all’opera in molti cuori, anche se apparentemente può sembrare diversamente.

«Come per san Paolo di fronte alla realtà pagana, materialista indifferente di Corinto, è necessario – ha ricordato il vescovo – lavorare sempre di più in una dimensione vicariale». Mons. Marini, poi, ha annunciato tre incontri per tutto il clero: la solennità di San Marziano il 6 marzo, la S. Messa crismale il 6 aprile e la giornata della santificazione sacerdotale al santuario della Madonna della Guardia di Tortona il 13 maggio.

A livello diocesano si cercherà di attuare maggiormente la dimensione sinodale, iniziando con il far coincidere il consiglio presbiterale con l’assemblea del clero, e ponendo il Vicariato e le comunità pastorali come dimensione della futura visita pastorale. L’ultimo aspetto presentato è stato il cammino discernimento vocazionale in atto.
A livello vicariale, i sacerdoti sono chiamati a verificare il numero e la qualità delle celebrazioni e il vescovo ha messo l’accento anche sulla necessità pastorale di una disponibilità oraria precisa e costante di un confessore in determinati luoghi facendo conoscere questa possibilità ai fedeli.

Ha poi esortato a coinvolgere nell’ottica della corresponsabilità più persone che aiutino i parroci nelle questioni pratiche e mediante un impegno crescente, fedeli capaci di condividere l’impegno pastorale in vista di una Chiesa veramente sinodale, capace cioè di camminare insieme verso il regno.

Don Gino Bava

Data: 17/02/2023



Archivio Notizie


Diocesi di Tortona

p.zza Duomo, 12
15057 Tortona (AL)

CONTATTACI

Il magazine della Diocesi

Il Popolo

VEDI ONLINE

oppure

SCARICA L'APP

La radio ufficiale della Diocesi

RadioPNR

VEDI ONLINE

oppure

SCARICA L'APP


©2023 - Diocesi di Tortona