Domenica, 16 Giugno 2024
Diocesi di Tortona
Sua Ecc.za Rev.ma
Mons. Guido Marini
Vescovo

A.C. - L’incontro in rete del Settore Adulti diocesano

Giuseppe Notarstefano riflette con l’A.C. sulla Fratelli tutti

TORTONA - Una degna conclusione (momentanea) di un percorso proposto dal Settore Adulti dell’Azione Cattolica diocesana di approfondimento e confronto sul- l’Enciclica di Papa Francesco Fratelli tutti: così si può definire l’incontro che si è svolto nel pomeriggio dello scorso 8 maggio di un nutrito gruppo di adulti con il professor Giuseppe Notarstefano, vicepresidente dell’Azione Cattolica Italiana da 7 anni.

Con lui era iniziato il cammino lo scorso febbraio proprio a partire dai contenuti e dalle chiavi di lettura del testo papale. Il Settore Adulti dell’A.C. diocesana si è fatto carico di promuovere successivi incontri di approfondimento e confronto al fine di trarne indicazioni pastorali concrete, non generiche, ma “personalizzate” per la vita dei singoli e delle comunità.

L’appuntamento con Notarstefano nasceva proprio dal desiderio condiviso di una parola significativa e qualificata sulle considerazioni sorte mettendosi a confronto con il testo, in particolare il capitolo dedicato alla buona politica.
La parola forte, ancorata ai principi e al tempo stesso molto concreta, è arrivata e molti si sono sentiti vicini alle considerazioni espresse, riuscendo ad annullare la distanza con il relatore in collegamento da Palermo.
La competenza del tema affrontato e la fluidità del ragionamento sono state molto apprezzate dai partecipanti, soprattutto perché il relatore è riuscito a coniugare un respiro ampio (l’apertura al domani, perché il messaggio cristiano dovrebbe sempre orientarci a un futuro migliore) contenuto nell’Enciclica alla concretezza delle scelte di una politica che possa tornare a essere strumento per migliorare la vita delle persone.

Parlando della “migliore politica”, oggetto del capitolo quinto del testo, è stata quasi inevitabile citare persone che hanno vissuto quanto proposto come modello da Papa Francesco: Vittorio Bachelet, Rosario Livatino, Piersanti Mattarella e Aldo Moro rappresentano brillanti esempi della capacità di mettersi al servizio e di tessere dialoghi.
Il tempo limitato a disposizione non ha impedito di andare oltre al quadro di riferimento e ai testimoni, riuscendo anche a porre l’accento su diverse questioni mol-to legate all’attualità.

È stato ribadito, per esempio, che il benessere economico deve procedere di pari passo con la coesione sociale; che forse è mancato un po’ il confronto e la presa di coscienza su larga scala di quello che è il piano di sviluppo (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) dell’Italia per i prossimi decenni.

Parlare di politica significa anche prevedere scelte di partiti, movimenti e schieramenti; quasi inevitabilmente è emerso così anche il tema dell’unità politica dei cattolici. Apprezzabile la posizione di Notarstefano che afferma la necessità nel contesto attuale di essere capaci di costruire alleanze, a partire da idee e progetti ad ampio spettro, indipendentemente dalla fede professata.

Paolo Santinoli

Data: 21/05/2021



Archivio Notizie


Diocesi di Tortona

p.zza Duomo, 12
15057 Tortona (AL)

CONTATTACI

Il magazine della Diocesi

Il Popolo

VEDI ONLINE

oppure

SCARICA L'APP

La radio ufficiale della Diocesi

RadioPNR

VEDI ONLINE

oppure

SCARICA L'APP


©2023 - Diocesi di Tortona