Diocesi di Tortona
Home
cerca:
Venerdì, 12 Agosto 2022
Il Vescovo

Navigazione

 


Ultime Notizie


La DiocesiLa CuriaOrganismi PastoraliVicariati e Parrocchie
Notizie - Santachiara

Mercoledì 16 marzo, presso la Chiesa parrocchiale SS. Nabore e Felice, i ragazzi del CFP della sede di Stradella – guidati da Don Cristiano – hanno avuto l\'opportunità di incontrare Sua Eccellenza.
Gli alunni hanno così potuto riflettere sulle imminenti festività pasquali e condividere con lui la gioia che questo particolare momento del calendario liturgico reca con sé.
Partendo dalle letture fatte dai ragazzi, il Vescovo li ha invitati a pensare a cosa sia realmente la libertà, parola troppo spesso fraintesa e di cui al giorno d\'oggi si ignorano i limiti.

«La libertà è uno dei beni più preziosi della nostra vita ed è ciò che tutti desiderano –ha affermato Mons. Viola-; ma nessuno è più schiavo di chi, pur credendosi libero, è succube delle proprie passioni, come ci dimostrano alcuni fatti di cronaca di questi giorni.
Il concetto di libertà è legato a quello di verità. Siamo liberi solo se ci lasciamo amare da Dio, se diventiamo come Lui ci vuole e se capiamo il suo disegno di amore per noi.
Come facciamo a capire se siamo liberi davvero? Se non lo siamo, lo capiamo se c’è qualcosa che non torna nei nostri gesti, se non siamo felici delle nostre azioni. I peccati non sono gesti di libertà.
Peccando, invece di essere liberi, in realtà siamo schiavi di qualcosa. L’unica verità è che Dio ci ama.
Questo è l’augurio che vi faccio: che la Pasqua venga per liberarvi da tutto ciò che vi incatena».

Parole preziose queste, che hanno sicuramente colpito i presenti per la loro profondità.
La partecipazione degli studenti alla Messa è stata molto sentita: alcuni di loro hanno preso parte al coro che ha accompagnato tutta la celebrazione, altri sono stati impegnati nella prima lettura della Messa e del Salmo Responsoriale, nonché delle intenzioni di preghiera, dedicate quest\'anno in particolare modo al nostro Papa Francesco e a Toyai, associazione benefica da anni sostenuta dall\'Istituto Santachiara nella sua missione in Uganda.

A chiudere la funzione, il saluto che la classe I Operatore Amministrativo-Segretariale, a nome di tutti i compagni della scuola, ha dedicato al Vescovo.

«Noi alunni del Santachiara di Stradella vorremmo ringraziarla della sua preziosa presenza qui oggi, perché abbiamo avuto l\'opportunità di condividere con Lei questo momento di preparazione e riflessione sulla Pasqua.
Nel fare memoria della morte e della resurrezione di Cristo, vogliamo ricordare il significato dell\'importante momento del calendario liturgico che ci apprestiamo a celebrare: la Pasqua porta con sé liberazione e purificazione.
Con queste parole vorremmo raggiungere gli animi di tutti i presenti, affinché -almeno durante il periodo pasquale- riflettano sui problemi e sulle sofferenze che ci affliggono e da cui vorremmo liberarci.
Auspichiamo un mondo libero da discriminazioni -soprattutto tra noi ragazzi-, senza guerre e violenze di ogni sorta; un mondo pulito e privo di tutte le problematiche ambientali presentate da Papa Francesco nella sua Enciclica \"Laudato Si\", tema formativo del nostro anno scolastico.
La invitiamo a condividere la nostra preghiera e speriamo di poterla rivedere presto tra noi studenti del Santachiara, per onorarci delle sue parole ricche di fede e di carità cristiana».

Al termine della Messa, gli allievi dell\'Istituto hanno potuto ritornare a casa, eccezion fatta per gli studenti della IV alberghiero che si sono resi protagonisti del momento di convivialità successiva.
Infatti, presso i locali didattici di sala e cucina, è stato servito dai ragazzi del corso Tecnico di Sala un ottimo pranzo a base di pesce, preparato dai compagni cuochi.
Ogni portata è stata messa in tavola con eleganza e spiegata con vivace spigliatezza dai ragazzi, che hanno mostrato a tutti le competenze professionali acquisite nel corso degli anni al Santachiara.

«È un piacere incontrarvi oggi -ha affermato il Vescovo-; e quello che abbiamo assaggiato ed osservato è la dimostrazione di quanto il vostro sistema scolastico funzioni e vi aiuti nel vostro cammino di crescita».
Al Santachiara si è quindi svolta una bellissima giornata, di armonia e di gioia, di \"liberazione\" dalle preoccupazioni quotidiane.


 

Venerdì 18 marzo, nella Chiesa parrocchiale di San Lorenzo, presso il Duomo di Voghera, gli allievi ed i docenti del CFP e Liceo dell’ Istituto Santachiara di Voghera - guidati da Don Enrico - hanno, a loro volta, potuto incontrare Sua Eccellenza.
Anche qui si è vissuto di un importante momento di preghiera e di riflessione sul significato profondo e autentico della Pasqua, ormai imminente. S. E. Mons. Vittorio Viola ha infatti posto l’accento sul fatto che questa festività ci deve ricordare l’enorme sacrificio di Gesù, il quale, con grande misericordia, si è consegnato alla morte in cambio della nostra salvezza.
A questo proposito, il Vescovo ha spinto i ragazzi a godere del grande dono della vita in pienezza, esortandoli ad impegnarsi nel perseguire la felicità e la realizzazione.
Al tempo stesso, ha raccomandato loro di non cadere nell’egoismo, nell’individualismo cieco: pensare solo a se stessi, voltando le spalle ai problemi ed ai bisogni altrui, è un errore molto comune, soprattutto al giorno d’oggi, ed alla lunga porta alla solitudine ed all’infelicità.
Al contrario, porgere la mano al prossimo è un gesto di altruismo ed amore che fa stare bene non solo chi lo riceve, ma anche chi lo compie, perché, come ha affermato Sua Eccellenza, «Aiutare gli altri rende felici».

Prima della benedizione finale, anche Martina e Gavina - a nome degli allievi di Voghera - hanno voluto rivolgere un saluto ed un ringraziamento: «Sua Eccellenza, oggi è qui con noi, a casa nostra. Siamo felici ed emozionati. Avremmo tante domande da porgerLe, tanti consigli da chiederLe.
Spesso abbiamo le idee confuse, siamo ricchi di sogni e di paure; ci serve una guida, un confronto con Chi ha trovato la forza di intraprendere un cammino così generoso e così difficile, rivolto agli altri, senza egoismi e senza riserve.
Abbiamo bisogno di parole e di esempi, e sappiamo che in Lei possiamo trovare le une e gli altri. Per questo, nel rivolgerLe il nostro grazie per essere qui e nell’augurarLe Buona Pasqua, vogliamo anche chiederLe di starci vicino e di tenerci un po’ nel cuore».

La Presidente Pinuccia Barbieri ha ringraziato S. E. Mons. Vittorio Viola a nome di tutti i presenti per le preziose opportunità di aggregazione, riflessione e preghiera che ha voluto offrire ad allievi e docenti dell’Istituto nella settimana che precede la Settimana Santa.

Mons. Vittorio Viola ha accolto le parole dei ragazzi con partecipazione e generosità: ha infatti garantito un grande spazio nel suo cuore dedicato agli allievi dell’Istituto Santachiara ed ha rinnovato loro gli auguri per una Pasqua serena.

 

Data: 23/03/2016



Archivio Notizie: Santachiara

Stampa
Stampa

Area Riservata

:
:

Calendario
«Agosto 2022»
LuMaMeGiVeSaDo
1234567
891011121314
15
Diocesi: 15. Solennità dell'Assunzione della B.V. Maria
161718192021
22232425262728
293031    

Mese corrente


Riepilogo: Agosto 2022

 


©2010 - Diocesi di Tortona

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Powered by NetGuru Energized by LamorfaLAB