Diocesi di Tortona
Home
cerca:
Marted́, 16 Ottobre 2018
Il Vescovo

Navigazione

 


Ultime Notizie


La DiocesiLa CuriaOrganismi PastoraliVicariati e Parrocchie

GUARDA GLI ULTIMI VIDEO PROPOSTI DAL SERVIZIO COMUNICAZIONI DELLA DIOCESI

SOSTIENI CON LA TUA OFFERTA I SERVIZI VIDEO DELLA DIOCESI (Dirette, riflessioni, omelie, ecc.)


visita

Notizie - Voghera “celebra” le sorelle Schiapparoli venerabili

Nel giorno dell’Ascensione la S. Messa di ringraziamento in Duomo con il Vescovo e la grande famiglia delle suore Benedettine

1/schiapparoli.jpgVOGHERA - Quando la torre campanaria scocca le ore 11.30, dalla sacrestia del Duomo esce, puntualissima, una lunga teoria di ministranti e di sacerdoti parroci della città e non solo. Chiude la processione il vescovo Mons. Vittorio Viola venuto a presiedere l’Eucaristia nel giorno solenne dell’Ascensione: la festa patronale di Voghera. Il duomo è gremito più del solito, molti fedeli debbono rimanere in piedi.

Ci sono numerose autorità civili e militari, una piccola rappresentanza dei cavalieri di Malta e di diverse associazioni di volontariato.
Con il sindaco della città anche i primi cittadini di Castel San Giovanni e di Vespolate.

Soprattutto è presente una folta schiera di Suore benedettine della Divina Provvidenza perché c’è un motivo ben preciso e molto importante che rende ragione di così tante presenze.
Lo si intuisce visibilmente dai due grandi quadri allestiti ai piedi dell’ambone che mettono in evidenza i volti di Maria e Giustina Schiapparoli. Sono le fondatrici della Congregazione di queste suore che sono state dichiarate venerabili da parte di Papa Francesco tramite la Congregazione delle cause dei santi.
Dunque un motivo più che valido per celebrare una solenne liturgia di ringraziamento, non solo da parte delle Suore Benedettine, ma di tutta la città di Voghera e della diocesi di Tortona.
Dopo il canto solenne di introduzione eseguito dalla corale magistralmente diretta dalla maestra Raffaella Guerra, la Madre generale Suor Lina Girotto rivolge parole di ringraziamento per tutti: al vescovo, alle autorità, all’assemblea così numerosa.
Fa subito seguito la lettura dei due decreti di venerabilità di Suor Maria e Suor Giustina Schiapparoli emanati della Santa Sede.
Viene proclamata la Parola di Dio che propone il Vangelo dell’Ascensione al cielo di nostro Signore Gesù Cristo e che nell’omelia del vescovo diventa parola spezzata per un abbondante nutrimento spirituale.
Con la sua suadente ed efficace riflessione mons. Viola infonde nel cuore dei fedeli gocce di santità, squarci di paradiso, prospettive di eternità dateci come caparra da questo Gesù salito al cielo, seduto alla destra del Padre, che un giorno tornerà glorioso per instaurare in eterno il Regno di Dio.

“Non si tratta di un puro sentimento – dice il vescovo – non di una semplice suggestione, bensì di un’autentica certezza che si fa attesa nella fede e nella speranza.
Ci è data fin d’ora la caparra della santità; quella nella quale si trovano già le sorelle Schiapparoli fondatrici della Congregazione delle Suore Benedettine della Divina Provvidenza riconosciute dalla Madre Chiesa per aver praticato in grado eroico le virtù della fede, della speranza, della carità.
Una carità espressa in modo concreto soprattutto nei confronti dei piccoli, dei poveri, dei bisognosi, mediante la carità premurosa dell’accoglienza, dell’educazione, dell’assistenza.
È stata la missione di queste due sante donne che vissero a Voghera nella seconda metà dell’Ottocento facendo del bene, tanto bene, oggi prolungato dalle loro figlie spirituali sparse in tante parti del mondo, soprattutto in terre di missione”.
La liturgia eucaristica molto ben curata diventa un’intensa ora di preghiera che si conclude con i ringraziamenti dal parte delle Suore Benedettine espressi da Suor Giovanna Mameli, Superiora provinciale.
Adesso la gente ha capito il perché di tanta festa in questo significativo giorno dell’Ascensione: le due venerabili sorelle Schiapparoli sono le radici di questa bella e benemerita Congregazione religiosa, ma sono anche, soprattutto, due modelli di vita da pregare, da imitare, da venerare, per fare del bene nel mondo e per andare in paradiso.
Per i meriti delle loro fondatrici Voghera ha un motivo in più per stimare ed amare le Suore Benedettine della Divina Provvidenza.

Dino Savio

Data: 16/05/2018



Archivio Notizie: Voghera “celebra” le sorelle Schiapparoli venerabili

Stampa
Stampa

 

 


Area Riservata

:
:

Calendario
«Ottobre 2018»
LuMaMeGiVeSaDo
1234567
891011121314
1516
Diocesi: 16.Inizio scuola di Teologia
17
Diocesi: 17.Sinodo giovani
1819
Diocesi: 19.Veglia missionaria
2021
Diocesi: 21.Giornata missionaria
22232425262728
293031    

Mese corrente


Riepilogo: Ottobre 2018

 


©2010 - Diocesi di Tortona

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Powered by NetGuru Energized by LamorfaLAB