Diocesi di Tortona
Home
cerca:
Luned́, 20 Agosto 2018
Il Vescovo

Navigazione

 


Ultime Notizie


La DiocesiLa CuriaOrganismi PastoraliVicariati e Parrocchie

GUARDA GLI ULTIMI VIDEO PROPOSTI DAL SERVIZIO COMUNICAZIONI DELLA DIOCESI

SOSTIENI CON LA TUA OFFERTA I SERVIZI VIDEO DELLA DIOCESI (Dirette, riflessioni, omelie, ecc.)


visita

Notizie - Giornata diocesana per la vita consacrata

Un cuore tutto e solo per Dio

1/vita consacrata 2.jpgTORTONA - Il 2 febbraio la Chiesa ha celebrato la festa della presentazione di Gesù al tempio, nota anche come Candelora, che da ventidue anni coincide con la Giornata mondiale per la vita consacrata.
I religiosi e le religiose della diocesi, appartenenti a diverse congregazioni e inseriti nelle comunità parrocchiali del territorio, si sono ritrovati insieme al Vescovo nella chiesa di Santa Maria Canale.
Dopo il saluto e l’accoglienza da parte di don Sesto Falchetti, incaricato diocesano CISM (Conferenza italiana dei superiori maggiori) per la vita religiosa, ha avuto inizio la liturgia della luce durante la quale sono state benedette le candele, simbolo di Cristo “luce per illuminare le genti”.
Con queste parole, infatti, il sacerdote Simeone si rivolse al bambino Gesù nel momento in cui fu presentato al tempio come prescriveva la legge ebraica per i maschi primogeniti.
La luce delle candele ha illuminato poi la processione che si è snodata, sulle note del canto “Ti seguirò”, verso la cattedrale dove è stata celebrata la S. Messa.
Dopo la proclamazione della Parola e la lettura del Vangelo di Luca che narra come avvenne la presentazione di Gesù, Mons. Viola nell’omelia ha sottolineato come “l’incontro tra il verbo fatto carne e il suo popolo si manifesti proprio nella sottomissione alla legge di Mosè”. “Impressiona – ha affermato – l’insistenza con la quale l’evangelista Luca ripete in questa pagina questa decisione del Signore Gesù che ha assunto la nostra condizione perché noi potessimo imparare quell’obbedienza che sembrava persa”. “Quella lunga attesa che Israele ha sempre custodito nel cuore e di cui Simeone e Anna sono rappresentanti eccelsi, si compie”.

“Colpisce – ha proseguito Viola – questa totalità dell’abbraccio di Gesù nelle braccia di Simeone perché in esso c’è il senso di tutta la sua esistenza, di questa lunga attesa finalmente compiuta”.
“Noi – ha aggiunto – dovremmo stare di fronte alla benevolenza di Dio con il cuore unificato come il cuore di Simeone e Anna che non hanno altro senso se non il compimento della promessa nella carne di Gesù.

Questo modello di un cuore unificato cioè tutto per Dio e solo per Dio richiama alla missione che la vita consacrata ha nella vita della Chiesa, a servizio della comunione ovvero quella di riportare, come esperienza vissuta, tutto all’essenziale che è il Signore”.

L’esortazione finale ai numerosi religiosi e religiose è stata quella di “poter vivere la dimensione dell’offerta, del dono di sé, della partecipazione al sacrificio di Gesù, perché possa essere visto nel mondo il suo amore e perché molti possano farne esperienza”, solo in questo modo si può rinnovare, ogni giorno, la “consacrazione piena della propria vita alla quale ogni religioso è stato chiamato.
La celebrazione eucaristica è proseguita con il rinnovo delle promesse battesimali e con la processione offertoriale.
Prima della benedizione, suor Maria Luisa Contotti, incaricata diocesana dell’USMI (Unione Superiori Maggiori d’Italia), ha preso la parola per salutare i confratelli e le consorelle prima della sua partenza per una nuova missione e ha presentato suor Paola Magugliani, suora benedettina della Divina Provvidenza di Voghera, sua consorella, come colei che succederà al suo posto.
Poi ha consegnato una piccola lampada, in segno di riconoscimento, alle suore che celebravano i 60, i 50 e i 25 anni di professione religiosa.

Un pensiero affettuoso è stato rivolto a padre Guglielmo Bozzo che quest’anno ricorda gli 80 anni di professione.
Anche il Vescovo ha ringraziato suor Maria Luisa, don Sesto e tutti i presenti per il prezioso servizio che svolgono in diocesi e per la preghiera che innalzano ogni giorno al Signore.

Il “Salve Regina” ha concluso questa Giornata di ringraziamento per la vita consacrata.

Daniela Catalano

Data: 08/02/2018



Archivio Notizie: Giornata diocesana per la vita consacrata

Stampa
Stampa

 

 


Area Riservata

:
:

Calendario
«Agosto 2018»
LuMaMeGiVeSaDo
  12345
Diocesi: 5.MADONNA LAGRIMOSA
6789101112
131415
Diocesi: 15.ASSUNZIONE DELLA B.V. MARIA
16171819
20212223242526
272829
Diocesi: 29.MADONNA DELLA GUARDIA
3031  

Mese corrente


Riepilogo: Agosto 2018

 


©2010 - Diocesi di Tortona

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Powered by NetGuru Energized by LamorfaLAB